Milano | Parma | London    +39 3404508274   

liposuzione-fianchi-donna-5-consigli

Liposuzione Fianchi: i 5 consigli per le donne!

Le diverse epoche storiche ci hanno insegnato come il concetto di “bello” sia mutevole. Nel mondo femminile si sono visti periodi in cui le forme erano ritenute un valore aggiunto. Altre, più vicine a noi, in cui la magrezza era sinonimo di bellezza.

Oggi, sebbene i social propongano una bellezza stereotipata, si possono trovare estimatori di ogni fisicità. Anche le “curvy” hanno avuto la loro rivincita in parte grazie alla condanna del “body shaming”. Ciò nonostante ci sono “difetti” che, più in generale alle nostre latitudini, sono visti come qualcosa da correggere. In particolare, uno fra i più “odiati” dalle donne sono i classici “fianchi larghi”. Con essi si intende, in genere, non solo il  fianco propriamente detto, ma anche gli accumuli adiposi della regione esterna delle cosce, conosciuti anche come “culotte de cheval”.

Il trattamento risolutivo per questa regione corporea è la Liposuzione ai fianchi. Tuttavia vorrei anche dare qualche consiglio alle donne che vi si vorrebbero sottoporre.

Per un discorso generale su questa chirurgia ti propongo la lettura del mio sito nella sessione dedicata alla Liposuzione.

Eliminare il grasso, e non, dai fianchi

L’inestetismo dei fianchi “importanti” è un problema più femminile. Ciò nonostante ci sono anche uomini che ne soffrono con le classiche “maniglie dell’ amore”. Qui mi focalizzerò sul “gentil sesso”, ma se qualche uomo volesse capire come eliminare il problema, ecco l’articolo di riferimento: “Come funziona la Liposuzione Fianchi per Uomo”.

Nelle donne, in quest’area, oltre all’accumulo localizzato di adipe, a peggiorare la situazione, spesso ci sono anche cellulite e smagliature. Una terna decisamente poco apprezzata. Di seguito trovi qualche idea per capire come cercare di limitare queste ultime due imperfezioni. “Come eliminare la cellulite? Tutti i rimedi” e “I rimedi della chirurgia estetica: come togliere le smagliature”.

Come ti dicevo nell’introduzione, la donna con “fianco” spesso tende a intendere, in senso lato, un’area comprendente anche le cosidette “culotte de cheval”, collocate nella parte esterna e alta della coscia. L’articolo che segue si rivolge a tale argomento più specificatamente: “Liposuzione “culotte de cheval” in cosa consiste”.

Ma passiamo ora al tema centrale di questo articolo,  la Liposuzione fianchi con alcuni consigli a riguardo

Liposuzione

Essa si presta a eliminare il grasso in eccesso da tutto il corpo, o quasi. Va però chiarito subito che non si tratta di un sostituto della dieta. Ma di un ottimo aiuto nell’ottimizzarne il risultato.

Perchè la chirurgia sia possibile ed efficace è quindi bene arrivare alla stessa con “la forma migliore”. Può suonare strano, ma:

  • minore è la quantità di grasso da eliminare, migliore sarà la forma finale.
  • abituarsi a uno stile di vita sano aiuterà molto nel post operatorio. E’ infatti necessario comprendere che la Liposuzione non rappresenta una sorta di  magia. Il miglior risultato finale è la conseguenza di un giusto mix tra competenze del chirurgo in sala operatoria e determinazione del paziente stesso dopo.

Questo vale quindi anche per la Liposuzione ai fianchi.

Ma vediamo in breve in cosa consiste.

  • Il grasso in eccesso è aspirato da cannule. Queste richiedono piccole incisioni per essere inserite. Parliamo di 3/5 mm. Costituiranno poi le uniche cicatrici.
  • Le piccole incisioni vengono chiuse da un singolo punto.
  • Il chirurgo applica una guaina contenitiva al/alla paziente. Servirà a contrastare il gonfiore post operatorio.
  • Il paziente viene dimesso in giornata e il ritorno alla sua routine quotidiana è praticamente immediato.
    • Obbligatorio però evitare sforzi e sport per almeno 2-3 settimane.
    • Consigliato qualche giorno di riposo, pur sempre attivo.

I miei consigli

Ecco i miei 5 consigli per una perfetta Liposuzione dei fianchi nella donna.

Evitare richieste estreme

Mi riallaccio a quanto detto in precedenza. Il modo migliore per arrivare alla chirurgia è già con una percentuale di grasso limitata. E ciò perchè:

  • la Liposuzione ha un limite di adipe che può essere rimossa. Altrimenti ci potrebbero essere conseguenze sulla salute, oltre che sul risultato. Nello specifico eliminare troppo volume adiposo potrebbe rendere più facilmente l’area disomogenea e con irregolarità. Per darti un’idea di cosa intendo ti lascio questo articolo: “Avvallamenti dopo una Liposuzione? Come correggere i danni”.
  • Minore è il volume tolto, maggiore sarà la capacità della pelle che lo sovrasta di riadattarsi e rimanere liscia e soda. La pelle è un organo che muta di caratteristiche col passare degli anni. Divenendo sempre meno elastica, e dunque capace di seguire i cambiamenti corporei. Ecco perchè, sebbene non ci sia un vero limite di età per questa chirurgia, vanno ben valutati i pazienti  oltre i 40-45 anni.

Utilizzare l’intimo contenitivo

Già all’interno della sala chirurgica, terminato l’intervento, viene messo un indumento contenitivo al paziente. Questo dovrà essere tenuto giorno e notte per le prime 4 settimane. Sono imprescindibili per un ottimo risultato. Ecco le sue funzioni:

  • argina il gonfiore. Effetto collaterale principale della Liposuzione, a confronto di cicatrici quasi inesistenti. Il trauma subito richiama fluidi corporei nell’area. Essendo però l’area compressa, questi saranno limitati e così il loro volume.
  • aiuta la pelle a riadattarsi alle nuove forme.

Massaggiare l’area

Non sto parlando di un massaggio “self made”, fatto in casa. Ma di una manipolazione professionale con lo scopo di drenare i liquidi richiamati nell’area. Per accelerare la perdita del gonfiore.

E’ conosciuto come massaggio linfodrenante. Può essere eseguito manualmente oppure anche con l’ausilio di appositi macchinari. Talvolta con un mix di questi due approcci.

Acquisire e mantenere uno stile di vita sano: alimentazione e movimento

Anche in questo caso mi riallaccio a quanto detto sopra. Corretta alimentazione e movimento sono la base per una vita sana. Anche se non sempre sufficienti a farci vedere “perfetti” allo specchio. Ecco perchè talvolta bisogna che sia la chirurgia a intervenire.

L’obiettivo di arrivare quasi normopeso all’intervento può rappresentare il modo per stabilire una routine quotidiana virtuosa anche nel post-operatorio.

  • Quali alimenti utilizzare affinchè il corpo funzioni al meglio, senza pesantezza o fame eccessiva. Con la Liposuzione viene eliminata parte delle cellule adipose permanentemente. Ma ciò non implica l’impossibilità di riaumentare il volume del tessuto adiposo, pur con più difficoltà,  se si ritorna a una dieta sregolata o alla sedentarietà. Ti lascio qualche consiglio su come mantenere il miglioramento: “3 Consigli su cosa fare dopo una Liposuzione per non ingrassare”.  Come è facile intuire, saranno da evitare:
    • diete ipercaloriche, ma anche eccessivamente ipocaloriche.
    • “junk food”, in italiano “cibo spazzatura”. Garante sia del grasso che della ritenzione idrica.
  • Come mantenere il corpo attivo bruciando le giuste calorie e magari aumentando la massa muscolare. E’ sempre bene ricordare che a parità di peso, il muscolo richiede più energia e dunque permette di bruciare più calorie. Oltre a rendere il corpo esteticamente più tonico e attraente.

Scegliere il medico a cui rivolgersi

Il chirurgo non si deve limitare a eseguire l’intervento. Deve accompagnare il paziente lungo tutto il percorso. Dall’individuazione del problema, in sede di prima visita. Sino alla completa guarigione. Passando per tutti gli step intermedi in cui i consigli sono essenziali. I quali possono essere dati, propriamente, solo in modo personalizzato. Diviene quindi essenziale rivolgersi al giusto specialista che abbia una buona esperienza sul campo. Ti lascio qualche consiglio su come individuarlo: “Come scegliere il chirurgo plastico? I 5 fattori da considerare”.

La Liposuzione dei fianchi nella donna è una chirurgia che può dare ottimi risultati. Semplice e di veloce guarigione per il paziente. Deve però essere fatta da un chirurgo esperto che sappia coniugare esigenze del paziente e limiti fisici. Onde evitare risultati che potrebbero far rimpiangere i cuscinetti adiposi.

Se vedi in questa parte del corpo il tuo punto debole contattami, valuteremo insieme il percorso più adatto a te.

Condividi

Copia il Link

Copia