Milano | Parma | London    +39 3404508274   

intervento-addominoplastica-img-articolo

3 Consigli su cosa fare dopo una Liposuzione per non ingrassare

Stiamo assistendo ad un incremento significativo dei  contenuti “fit” un poco dappertutto. E non solo nei vari canali social. Da un lato c’è infatti una maggiore consapevolezza ed attenzione ad uno stile di vita sano. Primariamente per raggiungere un livello di salute ed efficienza fisica superiore. Ma sicuramente anche per ben apparire.

Dall’altro però non siamo mai stati circondati da tanta abbondanza ed “agevolazioni” fisiche per fare qualsiasi cosa. La sedentarità è l’ inevitabile conseguenza. E la pigrizia ne viene propriamente nutrita.

In un tale contesto è abbastanza comune la richiesta all’intervento “magico” che permetta di arrivare ai risultati strabilianti notoriamente acquisiti a suon di sacrifici. Ovviamente  li si vuole raggiungere senza nulla o poco fare.

Purtroppo, però, le cose non funzionano così. Infatti cosa fare dopo una liposuzione è fondamentale perchè non si ingrassi di nuovo. Vediamolo più in dettaglio.

Per cominciare un accenno all’intervento

La Liposuzione è una  chirurgia eseguita nella gran parte dei casi in regime di ricovero giornaliero. In anestesia generale oppure locale con sedazione. Si basa sulla aspirazione di grasso sottocutaneo tramite aspirazione di esso attraverso fini cannule metalliche.

Mi piace considerarla come avente due possibili finalità:

  1. La ciliegina sulla torta di un percorso di ridefinizione corporeo e di ottimizzazione del proprio stile di vita. E quindi qualora si avessero punti critici che non si riescono a eliminare nonostante dieta e palestra.
  2. Un ottimo trampolino di lancio per iniziare il percorso di cui sopra. Siamo nel caso di persone motivate a migliorare il proprio stato di salute generale e quindi anche della forma fisica. Accade che però che possano avere difficoltà ad cominciare causa di importanti “limiti fisici”, ovvero il sentirsi goffi, o il vedersi male. Aiutarli con iniziali modifiche talvolta ha il significato di una spinta verso la giusta direzione. Sufficiente alla mente per avviare il processo di miglioramento.

Ad ogni modo, che siate nella prima o nella seconda situazione, la Liposuzione è e rimane un importante aiuto che debba essere poi integrato e mantenuto con dell’altro. Per approfondire il binomio: dimagrimento/chirurgia estetica, ti consiglio anche: “Dimagrire con la chirurgia estetica”.

Andiamo più a fondo su cosa fare dopo una liposuzione per non ingrassare nuovamente.

3 regole di base per non ingrassare dopo una Liposuzione

I passi da seguire, fatto l’intervento, sono caratterizzati da regole molto semplici quando diffusamente conosciute. Soprattutto le prime due. Esse sono:

  1. una sana alimentazione;
  2. una attività fisica svolta con regolarità;
  3. ed anche la giusta “forma mentis”. Oppure, come si sente molto dire ormai, mutuando dall’inglese, il corretto “mindset”.

Sana alimentazione

Il cibo è sostanzialmente la benzina che fa funzionare il corpo. Come in un auto, bisogna inserirne la giusta quantità e la migliore qualità.

Attraverso l’alimentazione possiamo molto facilmente stare meglio oppure peggiorare il nostro stato di salute.

Stabilito che non è questo il luogo per entrare nei dettagli di quella che sia una alimentazione virtuosa o meno, ci terrei  a dare tre regole molto semplici da capire. Ed possibilmente da seguire.

  • il conteggio calorico. Se non si vuole ingrassare dobbiamo necessariamente evitare di introdurre più calorie di quelle che bruciamo. In altre parole, sarebbe già un’ottima regola quella di mangiare con moderazione. Se però, oltre alla linea (quindi pure motivazioni estetiche), si volesse però avere più energia, invecchiare più lentamente ed ammalarsi molto meno, bisogna andare oltre.
  • La giusta bilanciamento di macronutrienti in ogni pasto. Intendendo con essi i carboidrati, le proteine ed i grassi. Per quanto riguarda i carboidrati in particolare, consiglierei di ridurre molto (meglio sarebbe evitare) gli zuccheri ed i carboidrati a rapida assimilazione (pasta, pane, biscotti, pizze, riso bianco, succhi e bevande zuccherate, ecc.) a favore delle loro forme integrali. Ottima fonte di carboidrati e fibre sono poi frutta e legumi.
  • Oltre che essere bilanciati e nella giusta dose, i macronutrienti devono derivare da alimenti di buona qualità, capaci inoltre di apportare micronutrienti in ottima quantità (vitamine, molecole antiinfiammatorie, antiossidanti, sali minerali). In sostanza abbondare con i prodotti colorati del mondo vegetale i quali invece devono essere ben rappresentati in ogni pasto in modo da essere il cibo volumetricamente più visibile in esso. Variare poi deve essere la quotidianità.

Dopo una liposuzione non si ingrassa se si pone attenzione a questo aspetto. Anche senza muoversi particolarmente. Certo meno ci si muove più profonda ed attenta deve essere la cura del cibo, come vediamo adesso.

Attività fisica

L’attività aerobica (corsa, ciclismo, nuoto in primis) permette di alzare il consumo calorico. Invece il potenziamento muscolare, dato dal lavoro contro resistenze progressive (più tipicamente in palestra),  agisce aumentando la cilindrata del motore. Pertanto possiamo continuare con la similitudine corpo/auto.

  • La benzina inserita permette di muoverci. Più km un auto deve percorrere (lavoro aerobico) maggiore sarà la benzina richiesta. visto da un’altra prospettiva, muoversi permette di godersi qualche strappo alla regola in più.
  • Un auto sportiva o di grossa cilindrata (lavoro di potenziamento muscolare) consuma più di una utilitaria. Un corpo atletico, ovvero ben fornito di muscoli, richiederà più cibo rispetto ad uno semplicemente magro o flaccido. Anche stando fermo (metabolismo basale).

Per chi è amante del cibo e vede male la moderazione del suo consumo, aumentare di molto il lavoro aerobico e di potenziamento potrebbe aiutare a limitare gli effetti negativi dell’alimentazione eccessiva sul contorno corporale.

Pertanto muoversi è una delle cose irrinunciabili da fare se non si vuole ingrassare dopo una liposuzione.

“Forma mentis”

Arriviamo forse al punto più importante quanto il più trascurato nei dibattiti in materia. Tutto ciò che facciamo parte dalla mente. In essa stanno le nostre idee e convinzioni, giuste o sbagliate che siano. Sono esse che formano il nostro modo di pensare, la chiave del nostro vivere.

Tolta la predisposizione determinata dal DNA, generalmente chi è magro lo è nelle scelte di tutti i giorni. Tende ad essere più attivo e meno pigro naturalmente. Preferendo magari un piano di scale all’ascensore, per fare un esempio molto comune. E’ meno propenso alla ricerca delle tante piccole comodità che la vita oggi ci mette a disposizione. Generando una quantità di movimenti in più che alla fine della giornata hanno un loro peso nel conto calorico. Con questa impostazione mentale, impegnarsi poi in una qualche attività fisica con profitto e perseveranza è più semplice.

Di contro abbiamo chi difficilmente rinuncia ai piaceri della tavola. Sondare le ragioni per le quali uno si nutre eccessivamente non è sempre cosa semplice. Nè è lo scopo di questo articolo. Azzardo solo che potrebbe essere per una qualche forma di compensazione. Per esempio volersi coccolare, consolare, per combattere la noia, per reagire ad una condizione o ad una delle tante negatività che la vita ci presenta. Magari inizialmente non è il corpo che richiede cibo, ma la mente che lo inizia a vedere come “soluzione” e piano piano diventa “esigenza”. E però quando si ingrassa e le situazioni di disagio nei contesti sociali tendono ad aumentare e ci si potrebbe lasciare andare ulteriormente. Una sorta di circolo vizioso insomma.

In questi casi il lavoro mentale da fare (se necessario aiutati) è quello di ritornare a vedere il cibo come “fonte di nutrimento” e non più come “panacea momentanea a tutti i mali”. E questo è il primo passo verso l’ottenimento di una buona forma fisica.

Ricordiamo che noi “siamo fatti per muoverci” e basterà poco per vedere come l’attività ci gioverà a livello globale.  Senza entrare nello specifico, fare movimento permette al nostro cervello di rilasciare endorfine, sostanze chimiche capaci di una potente attività analgesica ed eccitante. Muoverci è per natura un piacere.

Quando parlo di movimento o attività fisica, non parlo per forza di palestra o sport ad alti livelli. Per iniziare basta fare le giuste scelte nel quotidiano: scale anzichè ascensore o scale mobili. Una passeggiata o una biciclettata invece che auto o mezzi. Andare in un negozio fisico invece che acquistare da un e-commerce.

Certo, questo non può essere sufficiente, ma permette di avviare un cambiamento mentale, prima che fisico, che piano piano porterà a capire l’importanza di un corretto stile di vita.  Consideriamo che la nostra macchina è formata da un buon 70% di muscoli. Siamo tutti potenziali Ferrari, sta a noi decidere se diventarlo o no.

Conclusioni su cosa fare dopo una Liposuzione per non ingrassare

Come abbiamo appena visto, la mente è la chiave di ogni nostro comportamento. C’è chi nasce con la “mente da magro” e chi “ci deve lavorare un po’”.

Tutti però possiamo, con un minimo di forza di volontà, integrare il nostro quotidiano con le giuste scelte. Scelte che piano piano diventeranno routine.

Se non ti vedi con il tuo corpo e vorresti maggiori informazioni per capire se la chirurgia può fare al caso tuo: “Scopri tutto sulla Liposuzione”. Oppure contattami per parlare direttamente con me, esamineremo il tuo caso nello specifico.

Condividi

Copia il Link

Copia