Milano | Parma | London    +39 3404508274   

Come rallentare l’Invecchiamento della pelle di viso e corpo

La pelle è il nostro organo più esteso, ma spesso il più trascurato. Le donne solitamente se ne prendono molta più cura degli uomini. Ma è una necessità che scatta solitamente ai primi segni dell’invecchiamento. Un po’ tardi perché i risultati siano ottimali.

Per rallentare l’invecchiamento della pelle, di viso e corpo, bisogna giocare d’anticipo, secondo le regole e con costanza. Insomma è una partita che dura tutta la vita, dalla giovane età siano alla vecchiaia. Solo così si può sperare di invecchiare al meglio. Bisogna però sempre considerare la variabile genetica, purtroppo nel corpo umano ad una azione non corrisponde per tutti la stessa reazione.

In questo articolo vorrei darti un panorama completo di come rallentare l’invecchiamento della pelle.

La pelle

La pelle ricopre tutto il nostro corpo e:

  • ha un’estensione di 1,5/2 metri quadri.
  • Ha un peso indicativo di 10 kg ad individuo, ciò la rende, dopo la muscolatura scheletrica, uno degli organi più estesi e pesanti. Circa il 15% sul totale del nostro corpo.
  • Forma un apparato a sè detto tegumentario.

Si compone di tre strati:

  1. Epidermide. Rappresenta la parte che è sotto i nostri occhi, dunque quella che vediamo invecchiare.
  2. Derma. E’ lo strato intermedio, diviso dal precedente dalla membrana basale ed riccamente vascolarizzato ed innervato.
  3. Ipoderma (o strato sottocutaneo). E’ lo strato più nascosto, formato dall’adipe.
Ha due caratteristiche fondamentali:
  1. l’autoriparazione, essenziale dopo ogni lesione.
  2. L’estensibilità, necessaria ad affrontare i cambiamenti della vita.

Queste caratteristiche pur essendo innate, possono variare da individuo ad individuo. Nonché diminuire col passare del tempo, soprattutto in base alle cure che le si dedicano.

Quest’organo svolge poi moltissime funzioni, le principali:

  • Protezione, essendo il nostro strato più esterno.
  • Scongiura la disidratazione corporea.
  • Compie la funzione di termoregolatore. Tramite le ghiandole sudoripare, ma anche tramite la vasodilatazione e/o restrizione. Cedendo o incamerando il caldo.
    • La parte che maggiormente trattiene il calore è l’ipoderma, ricordiamo composto di adipe. E’ quindi facile capire perché le persone sovrappeso patiscano più caldo, hanno un ipoderma più spesso.
  • Ha funzioni metaboliche.
    • In primis sintetizza la vitamina D.
    • Rappresenta inoltre un’essenziale riserva lipidica.
  • Ultima, ma non meno importante: ci permette di entrare in contatto con ciò che ci circonda. Percependo dolore, calore, movimento tra i molti segnali.

Come rallentare l’invecchiamento della pelle di viso e corpo…

La pelle, come ogni parte del nostro corpo, inizia ad invecchiare dal momento in cui nasciamo. Pare un’esagerazione, ma è così. Ovviamente quando si è bambini ed adolescenti, il passare del tempo è visto come qualcosa di positivo, si cresce e si cambia. Già in adolescenza però, la pelle inizia ad essere messa a dura prova con l’acne. Questa non ha a che fare con l’invecchiamento, ma rappresenta il primo nemico che il nostro apparato deve superare.

Ed è proprio dall’adolescenza o poco dopo, che bisognerebbe iniziare a combattere i segni del tempo. Come? Prevenendo, e su tutto il corpo. Spesso infatti ci si concentra sul viso, dimenticandoci il 90% della nostra pelle.

…le basi

Due sono sicuramente le basi per la giusta cura contro l’invecchiamento della pelle del corpo.

  1. Lo abbiamo già detto, ma vale la pena ripetersi: prevenire. Già dai 20 anni si dovrebbero iniziare ad usare prodotti specifici per viso e corpo.
    1. L’uso di creme e sieri, deve essere adatto all’età. Utilizzare creme anti-age sin dalla giovane età, infatti, potrebbe rivelarsi controproducente.
  2. Avere la giusta “forma mentis”. Curare la propria pelle, come può essere per il proprio corpo in generale, dovrebbe essere naturale, come muoversi.
    1. Bisogna interiorizzare l’importanza di seguire le corrette regole, tanto da farlo in automatico, senza vederlo un obbligo. Solo chi lavora quotidianamente per il suo fine lo raggiungerà senza fatica.

Vediamo ora quali regole sono essenziali per rallentare l’invecchiamento della pelle.

… i “no”

Iniziamo da ciò che andrebbe limitato o eliminato:

  1. Esposizione solare. Limitare, ma non evitare.
    1. Il sole, infatti nella giusta misura e nelle giuste ore, è essenziale per il nostro corpo. Si è valutato che bastano 10 minuti al giorno di sole perché il nostro corpo inizi a trarne giovamento. Permettendo la sintesi della vitamina D e della melatonina, entrambe utili alla regolazione del ritmo sonno/veglia e al mantenimento della temperatura corporea.
    2. Se però i tempi d’esposizione si allungano e le ore divengono le più calde, il discorso diventa rovinosamente serio. Il sole, in questo caso, favorisce infatti la formazione di radicali liberi causa dello stress ossidativo, delle macchie del viso e delle rughe, sino a malattie come il cancro della pelle.
  2. Alcool. Limitare di molto o evitare.
    1. Le bevande alcoliche:
      • rovinano l’aspetto con arrossamenti, gonfiori e macchie cutanee.
      • Causano la perdita di vitamine A ed E, antiossidanti essenziali per il rallentamento nella formazione di rughe.
      • In ultimo, si deve ricordare che l’alcool apporta solo “calorie vuote”, nessun nutrimento alcuno.
    2. Alcuni studi sostengono però che, se assunto in piccole dosi, un bicchiere a pasto, e della giusta qualità e tipologia, un buon vino e non dei superalcolici, il nostro corpo in generale potrebbe trarne giovamento.
  3. Fumo. Eliminare senza scuse.
    1. Il tabacco oltre a portare nel nostro corpo con la sua combustione moltissime sostanze cancerogene, rovina in toto il nostro aspetto.
      1. Provoca la vasocostrizione e quindi limita l’ossigenazione dei tessuti.
      2. La pelle diviene spenta, giallastra e piena di inestetismi tra cui macchie e punti neri. Oltre che perdere fibre elastiche e collagene.

Sole, alcool e fumo quando sono uniti hanno un’azione devastante. I primi segni appaiono normalmente attorno ai 40 anni, con un’aspetto che ne lascia presagire almeno 10 in più.

… i “sì”

Vediamo invece ora tutte quelle buone abitudini che unendo i loro benefici ci aiutano a rallentare l’invecchiamento della pelle.

  1. Mangiare in modo corretto, non è certo un segreto e apporta benefici a tutto tondo. Anche la pelle trae nutrimento da ciò di cui ci alimentiamo.
    1. Un buon 70% di ciò che mangiamo dovrebbe essere frutta o verdura, se riusciamo anche qualcosa in più.
      1. La verdura e la frutta ci permettono di fare il pieno di minerali, vitamine e antiossidanti.
        1. Da preferire quella di stagione, più ricca di sostanze nutritive.
        2. Per la frutta un’attenzione alla quantità per le varietà più dolci.
        3. Mai dimenticare poi i legumi, pieni di antiossidanti e bioflavonoidi. Ricchi anche di fibre e proteine vegetali. Ottimi se accompagnati da cereali integrali.
    2. Largo anche alle proteine, se di origine animale meglio se magre, ottime tutte se di origine vegetale.
          1. Preferire carne bianca o ancor meglio pesce. Limitare il consumo di carni rosse o di tagli particolarmente grassi.
          2. Mai dimenticare la frutta secca, intesa come semi oleosi. Noci, nocciole, mandorle,…
            1. Ricchi di omega 3 essenziali per una pelle compatta, nutrita e idratata.
            2. Ricchi anche di collagene, selenio, rame e acidi grassi.
    3. Limitare se non azzerare i carboidrati, ma in generale tutti i prodotti raffinati o non integrali. La natura dà loro mille proprietà, l’uomo gliele toglie con le lavorazioni.
    4. Limitare anche il latte, ma soprattutto i suoi derivati. Un vero peso per la nostra digestione.
    5. Attenzione quindi alla qualità, ma anche alla quantità.
      1. Essere in sovrappeso, o peggio ancora essere habituè dell’effetto Yo-Yo, mette sotto stress la pelle che dilatata e poi svuotata si rovina in modo inderogabile. Perde elasticità e appaiono le smagliature.
  2. Bere. Meglio se acqua, spremute, succhi “home made” o senza zuccheri aggiunti e tisane che riescono ad apportare anche altri benefici secondo la loro composizione.
    1. Almeno 1,5 litri. Anche di più se si parla di persone molto attive o sportivi.
    2. Già detto prima: no agli alcolici. No alle bibite, concentrati di zuccheri.
    3. Per approfondire l’importanza di idratarsi: “Benefici e ragioni per bere acqua”.”
  3. Dormire o meglio riposare un numero sufficiente di ore. 6/8 almeno.
    1. Un buon riposo, innanzi tutto ci mette nella condizione di essere più energici, propositivi e positivi.
    2. Un cattivo riposo, invece:
      1. favorisce la produzione dell’ormone dello stress, ovvero il cortisolo. Questo ormone ostacola la formazione di collagene, nodale per avere una pelle liscia e sana.
      2. E’ la causa primaria di occhiaie, rughette e pelle spenta.
  4. Utilizzare la giusta cosmesi.
    1. Sin dai 20 anni utilizzare creme e sieri adatti alla propria pelle. Mai però utilizzare prodotti più forti del dovuto. Stai nel tuo range d’età. Gli ingredienti che ti garantiscono una pelle perfetta:
      1. collagene ovvero un ridensificante. Il segreto per una pelle piena e compatta. Proteina principale dell’epidermide. In giovane età il nostro corpo ne produce abbastanza, ma con l’età diminuisce sino al 75%.
      2. Vitamina C ed E, con il loro potere antiossidante.
      3. Acido ialuronico, pantenolo e allantoina, super idratanti.
      4. Oli vegetali per nutrire.
    2. Utilizzare il giusto prodotto per ogni parte del corpo: contorno occhi, contorno labbra, crema viso e crema corpo..
  5. Fare sport. Essì, muoversi serve anche a mantenere una bella pelle.
    1. Le miochine e IL-15, sostanze prodotte dai muscoli durante l’attività, hanno un effetto anti età. Bastano 3 ore di allenamento a settimana.
    2. Lo sport attiva il microcircolo sanguigno e linfatico, ossigena i tessuti.
    3. Attenzione a non esagerare però, sennò si potrebbe causare l’effetto contrario a causa dei radicali liberi che si creano facendo attività intensa e continuativa. Non è un mistero che gli sportivi a livello agonistico, se molto magri, dimostrano qualche anno in più.

…con la medicina estetica

Intanto diciamo che nulla, nemmeno la medicina estetica può miracoli contro il tempo. A maggior ragione se quanto detto sopra viene trascurato.

Detto ciò però, può essere un fedele alleato soprattutto per il viso. Vediamo come:

  1. Le iniezioni di botox sono tra i trattamenti estetici più conosciuti, e anche a torto più bistrattati. Ti svelo qualche segreto in: “Iniezioni di Botulino tra falsi miti, leggende e verità”. Risulta invece utilissimo per rallentare l’invecchiamento cutaneo, anzi la formazione stessa delle rughe. Come?
    1. La tossina botulinica ha la capacità di creare una paralisi momentanea nell’area dove viene iniettata. Il muscolo limita di molto la sua capacità di contrarsi. La pelle al di sopra non viene “stropicciata” e rimane liscia più a lungo.
    2. L’effetto dura circa 6 mesi, poi se il trattamento non viene ripetuto, scompare.
    3. Maggiori informazioni in: “La tossina botulinica per il ringiovanimento del viso”.
  2. Filler. Ovvero iniezioni di sostanze rivitalizzanti o volumizzanti. Solitamente di acido iarulonico.
    1. Questa sostanza, già presente in gran quantità nel nostro corpo, è una molecola necessaria per produrre la matrice di collagene e di fibre elastiche e per il mantenimento dell’idratazione cutanea. Ti spiego qualcosa in più in: “Che cos’è e a cosa serve l’Acido Ialuronico?“. Risulta quindi una panacea per il mantenimento dei parametri di una pelle sana e giovane.
    2. Risulta però utile anche in un secondo modo: rimpolpando. Per sua natura l’acido iarulonico può avere diverse densità e ha il potere di attirare a se acqua. Ciò lo rende perfetto per ridare volume a quelle parti che si sono svuotate con l’età. Nonchè per riempire e quindi eliminare le rughe del viso.
    3. Maggiori informazioni in: “Il ringiovanimento del viso con i Filler”.

Per quanto riguarda il corpo, invece, il discorso è un pò più complesso. Tolte le creme o i sieri, non esistono trattamenti realmente utili al mantenimento di una pelle sana e soda, al più proposte per limitare i danni o gli inestetismi.

Le due problematiche maggiormente lamentate per la pelle del corpo sono le smagliature e la cellulite. Due problemi in cui il tempo non ha un ruolo principale, ma solo peggiorativo.

Ti parlo delle possibili soluzioni a questi problemi in: “Come eliminare la cellulite? Tutti i rimedi” e “I rimedi della chirurgia estetica: come togliere le smagliature”.

…in conclusione

Per avere una pelle sana e bella a tutte le età, le regole da seguire sono poche e semplici. Non molto distanti da quelle che possono garantire una vita in salute.

Solo facendo ciò, si avrà la possibilità di invecchiare in modo gradevole. E al più ricorrere con successo a qualche aiuto di medicina estetica: botox e acido iarulonico.

Per chiarirti meglio le due possibilità ti propongo: “Trattamento estetico al viso: meglio il Botox o Acido Ialuronico?”.

Se ancora sei confusa/o, o semplicemente ritieni di aver bisogno un aiuto in più, contattami, saprò darti i giusti consigli su come migliorarti.

Condividi

Copia il Link

Copia