Milano | Parma | London    +39 3404508274   

intervento-addominoplastica-img-articolo

Lipoaspirazione e Liposuzione tumescente: quali sono le differenze?

Per rispondere a questa domanda devo prima introdurti un poco al mondo della lipoaspirazione. Vale a dire di una tecnica chirurgica che ha come scopo quello di andare a rimuovere parte del grasso sottocutaneo in un particolare distretto del corpo. Il fine è quello di migliorarne il contorno corporale.

Permettimi quindi di spiegarti come viene eseguita.

E’ meglio la lipoaspirazione o la liposuzione? O forse liposcultura?

Un momento di chiarezza è dovuto.

Liposuzione o lipoaspirazione sono due sinonimi. Sono esattamente la stessa cosa. Intercambiabili.

Come usato con la stessa finalità è la liposcultura. Su quest’ultima definizione magari potresti sentire qualche ricamo in più da parte di alcuni. In cui si fa riferimento anche allo scolpire il corpo aspirando il grasso da determinate aree ma trasferendone parte ad altre aree in cui vi è carenza. Quindi un modellare il corpo unendo una tecnica sottrattiva ad una additiva.

Nel mondo della letteratura scientifica, l’unico che conti, dire, per esempio, “ultrasound liposuction” o “ultrasound lipoaspiration” oppure ancora “ultrasound liposculpture” significa dire invece totalmente la stessa cosa.

Se io chiedessi ad un chirurgo di eseguire un liposcultura alle culottes de cheval (esterno coscia), questo prenderebbe una cannula da lipoaspirazione o liposuzione e si metterebbe all’opera aspirando il grasso con lo stesso macchinario della liposuzione. Questa è quello che succede di solito.

Poi c’è la realtà del marketing che ha bisogno di differenziare e creare nuovi nomi e tecniche continuamente. Ma questa è un’altra storia.

Fortunatamente siamo ancora nell’era in cui l’unica cosa che conti e che faccia la differenza è che chi prende in mano la cannula da aspirazione sappia cosa fare ed abbia ampia esperienza in materia. Il resto sono artifici e piroette verbali più che altro per impressionare.

Chiarito questo, passo ora a dirti invece quale sono le reali differenziazioni a riguardo di questa chirurgia.

Lipoaspirazione: differenziazione per infiltrato

 La liposuzione o lipoaspirazione agli inizi veniva eseguita principalmente con la “tecnica secca”. La cannula da aspirazione era inserita nello strato sottocutaneo senza alcuna preparazione dell’area trattata a rendere più agevole l’operazione. Si ottenevano i risultati voluti tuttavia si assisteva ad una perdita di sangue rilevante. Per questa ragione oggi è molto più frequente infiltrare l’area chirurgica prima di aspirare con una soluzione che contenga:

  • anestetico locale, che aiuta molto li controllo di un’eventuale dolenzia post-operatoria;
  • adrenalina, la cui funzione è quella di generare una vasocostrizione nelle aree trattate. E quindi meno perdita di sangue.

In base alla quantità di infiltrato si usano più comunemente le due seguenti modalità:

  • lipoaspirazione superwet, in cui il volume di quello che si aspira equivale a quello della soluzione infiltrata;
  • liposuzione tumescente. L’infiltrato come volume è circa 3-4 volte superiore a quello che poi si aspira.

Differenti modi per aspirare il grasso con la lipoaspirazione

 Un altro modo in cui viene differenziata la liposuzione o lipoaspirazione è la modalità con cui il grasso viene aspirato. Avremo quindi:

  1. Lipoaspirazione che potremmo definire “ tradizionale” . Oppure, mutuando un termine inglese, suction assisted liposuction (SAL). Tale liposuzione può essere tumescente o no.
  2. Lipoaspirazione con ultrasuoni. Il fine è quello di emulsionare il grasso prima con una sonda ad ultrasuoni e poi aspirarlo. La versione più evoluta di questa è la VASER Lipo, vale a dire una liposuzione tumescente in cui, dopo aver preparato il terreno con la sonda ad ultrasuoni, si agisce anche sugli starti molto superficiali della cute a creare più aderenze in alcune aree così da disegnare meglio la forma dei muscoli. Da qui la denominazione di  liposuzione ad alta definizione.
  3. Lipoaspirazione con tecnica laser. Il concetto è simile a quanto detto per la liposuzione ultrasonica. Solamente è eseguita con una sonda laser.
  4. Lipoaspirazione detta “power-water assisted”. Anche questa è una tecnica di liposuzione solitamente tumescente chiamata così poiché l’abbondante infiltrato viene iniettato ad alta pressione in modo da creare una separazione delle cellule adipose e risparmiando di più le strutture vascolo-nervose. Mira ad un recupero più rapido, meno lividi e sequele post intervento.

Quali sono quindi le caratteristiche di una liposuzione tumescente?

 La liposuzione tumescente è quindi eseguita quando si usa un grosso quantitativo di infiltrato pre-aspirazione.

Questa modalità si può applicare a tutte le tecniche di liposuzione. Anche se è la regola nella Vaser lipo, a laser ed, in genere, anche nella lipoaspirazione con infiltrazione ad alta pressione (power-water assisted).

Il vantaggio principale nel fare una liposuzione con la tecnica tumescente consiste nel fatto che notiamo una perdita di sangue molto ridotta ed una migliore analgesia peri e postoperatoria. Ciò significa che durante l’intervento c’è bisogno di quantità inferiori di  farmaci anestesici . E pertanto il recupero post operatorio è più rapido. Ma di molto poco. Se vuoi sapere qualcosa in più sui tempi di recupero, ti consiglio“Dopo quanto tempo si vedono i risultati della liposuzione?”. Mentre se vuoi approfondire alcuni aspetti del periodo post operatorio ti consiglio “Pelle cadente dopo la liposuzione: cosa fare?” o anche“Lividi e gonfiore post liposuzione: quanto durano e come curarli”.

 Lipoaspirazione e Liposuzione tumescente: ricapitoliamo.

 Detto quanto sopra, ci tengo a che ti sia chiaro un concetto, pure già espresso, ma che ribadisco qua ad alta voce.

  • Non esiste la tecnica magica per la liposuzione o lipoaspirazone. Quella, insomma, che dia costantemente risultati migliori o superiori alle altre tecniche.
  • Il fattore umano è ancora altamente predominante. Con questo intendo il chirurgo che esegue l’intervento. Deve essere un chirurgo che ha eseguito tanti di questi interventi.
  • In altre parole, un chirurgo con un ampia esperienza che esegua:
    1. una lipoasirazione tradizionale, sia essa una liposuzione tumescente o no;
    2. oppure eseguita con le tecniche viste che rendono il grasso più facilmente aspirabile;

otterrà con molta più probabilità dei migliori risultati rispetto ad un chirurgo con meno esperienza che si proponga con una tecnica “venduta” sul mercato come la più efficace.

  • La letteratura scientifica, ad oggi, ci dice che, al netto del forte marketing dietro ad ognuna delle tecniche più recenti, non vi sia una sostanziale differenza in termini di risultati finali tra le varie tecniche sopra esposte. E’ anche questa la ragione per cui una tecnica non prevalga in modo netto sulle altre. Se una tecnica fosse senza dubbio la migliore, tutti la userebbero. Così non stanno le cose al momento.

Se magari volessi ulteriori infromazioni od approfondimenti sul tema trattato “Scopri l’intervento di Lipoaspirazione!” non esitare a contattarmi.

 

 

 

Condividi

Copia il Link

Copia