Milano | Parma | London    +39 3404508274   

postobesita-img-articolo

I rimedi della chirurgia estetica: come togliere le smagliature

Esiste un inestetismo che può realmente assumere proporzioni tali da rendere molto difficoltoso togliersi gli indumenti di fronte ad un’altra persona. Oppure limitare in modo sostanziale una vacanza in contesti balneari.

Ecco il perché della frequente richiesta di come togliere le smagliature con la medicina o chirurgia estetica che riceve ogni professionista di questo settore medico.

Vediamo insieme cosa siano le smagliature e se sia realmente possibile toglierle.

Cenni sulle smagliature

  • Sono conseguenti a stiramenti della pelle che possono essere più o meno rapidi.
  • L’aumento ponderale adolescenziale o gravidico sono degli esempi.
  • Ma possono essere presenti anche con l’obesità oppure durante l’uso di corticosteroidi.
  • Le smagliature rappresentano in particolare una alterazione a livello dermico, appena sotto l’epidermide.
  • Sono spesso paragonate a delle cicatrici nelle quali, però, nella lesione  è coinvolta pure l’epidermide.
  • Nel caso delle smagliature l’epidermide, pur assottigliata, è intatta.
  • Gli studi istologici delle smagliature mostrano in una ridotta presenza delle fibre elastiche e collagene che fanno apparire il derma atrofico. Un derma quindi più debole ed incapace di sostenere importanti tensioni.

Hanno preferenza di sesso?  

  • Benchè vengano colpiti anche gli uomini, esse sono più frequenti nelle donne.
  • Possono iniziare già con gli aumenti di peso che caratterizzano a volte l’adolescenza.
  • Oppure, molto comunemente, durante una gravidanza.
  • Siccome parte delle donne non ne viene affetta, ne deriva che alla base è probabile che ci sia anche una qualche forma di predisposizione genetica, non meglio definita al momento.
  • Si riscontrano però anche negli uomini, in particolare in alcune situazioni: alterazioni ormonali steroidee (conseguenti a malattie o indotta dall’uso di farmaci) oppure a seguito degli stiramenti cutanei generati da un importante aumento di peso.

Dove appaiono

Le aree in cui vengono riscontrate più frequentemente sono per le donne:

  1. Addome e seno, tipicamente correlate alla gravidanza.
  2. Cosce, glutei e braccia specialmente durante l’adolescenza

Per gli uomini:

  1. Torace e spalle più spesso in situazioni di obesità.
  2. Fianchi e schiena, soprattutto nella parte inferiore, tipiche aree dell’adolescenza.

In che età appaiono?

  • L’età varia a seconda di quando avvengono le condizioni stressanti per la pelle predisposta.
  • Pertanto possono iniziare a presentarsi durante l’adolescenza.
  • Oppure più tardi, tra i 20 e 40 anni, come nel caso di una gravidanza.
  • O qualora si assista ad un aumento significativo del volume corporeo, per accumulo adiposo oppure per aumenti vistosi delle masse muscolari (tipicamente i bodybuilders in trattamento con ormoni steroidei).

Si possono togliere le smagliature?

Allo stato attuale delle conoscenze non esiste un trattamento medico che possa dirsi in grado di togliere completamente le smagliature.

Esistono tuttavia approcci terapeutici o accorgimenti preventivi che possono limitare il loro formarsi oppure ridurre la loro visibilità.

Trattamenti

Creme

Spesso a base di acido retinoico, ascorbico e glicolico sono efficaci nella fase iniziale della formazione delle smagliature, riuscendo a limitarne l’estensione. Non hanno alcuna efficacia su quelle già formate invece.

Laser

Vari studi mostrano come il laser non ablativo frazionato agisca principalmente del derma favorendo e stimolando la noeproduzione di collagene e di elastina, nonchè lo spessore epidermico. Al momento sembra essere il trattamento singolo che riesca dare i miglioramenti più evidenti benchè non in grado di eliminare completamente la visibilità della smagliatura.

Peeling e dermoabrasione

Sono pure usati per questa finalità. La loro funzione è quella di stimolare la sintesi di collagene e di fibre elastiche. Entrambi però non sembrano essere efficaci quanto il laser.

Escissione chirurgica dell’area coinvolta.

E’ questo un approccio molto aggressivo poiché lascerebbe delle cicatrici a loro volta evidenti. Quindi da sconsigliare in generale, con una eccezione.

L’unica vera efficace applicazione di questo approccio lo troviamo  nell’addominoplastica a seguito di gravidanze che abbiano causato smagliature nella parte bassa dell’addome, sotto l’ombelico. In tal caso le smagliature sarebbero completamente (o quasi) localizzate sulla pelle che viene rimossa in ogni caso. E’ questa l’unica situazione in cui la chirurgia estetica permetta realmente di togliere le smagliature, quando limitate in una specifica area del corpo. Per approfondire tale chirurgia: “Scopri tutto sull’Addominoplastica”.

Prevenzione

  • Stabilita la predisposizione a formare le smagliature sulla quale, ad oggi, poco possiamo fare, c’è sempre modo di ottimizzare quelle che sono le proprie potenzialità nutrendo la pelle con una alimentazione ricca di principi protettivi ed antiossidanti in grado di rallentare le demolizione di fibre elastiche e collagene.
  • Una alimentazione quindi ricca di vitamine A,C,E , minerali quali lo zinco ed antiossidanti di cui sono ricche le verdure oltre che una adeguata idratazione.
  • Ovviamente evitare di indebolire la tonicità ed elasticità cutanea con il fumo ed eccessive esposizioni solari
  • Creme idratanti e capaci di apportare i principi appena menzionati sono pure di importante ausilio se applicate tutti i giorni.

Qualche consiglio in più sulla tutela del nostro organo più esteso, ti consiglio anche:“Come ringiovanire la pelle del viso: ecco cosa devi sapere”.

Conclusioni

Le smagliature possono essere un vero incubo per chi ne è affetto.

E’ importante aiutare la propria pelle giocando d’anticipo. Detto questo però la medicina estetica non è ancora in grado di toglierle completamente. Benchè sensibili miglioramenti siano ottenibili. Il laser al momento pare essere quello capace di dare i risultati più consistenti.

Per discutere il tuo caso e le soluzioni più adatte a te, contattami, saprò aiutarti.

Condividi

Copia il Link

Copia