Milano | Parma | London    +39 3404508274   

botulino_

Trattamento estetico al viso: meglio il Botox o Acido Ialuronico?

L’apparire non è mai stato così importante come negli anni che stiamo vivendo. E spesso la pretesa è di  farlo eliminando qualsivoglia difetto o imperfezione.

Cosa molto comune di questi tempi è giocare con i filtri del telefono, prima di postare una foto. Ma questo non possibile quando si è soli davanti allo specchio, o al contrario in mezzo alla gente. Nasce l’esigenza di rendere questo miglioramento effettivamente presente sul viso, ma come?

La medicina estetica ci dà una grossa mano. A volte mi si chiede, come procedimento singolo, se sia meglio il Botox o l’Acido Ialuronico. Inizio col dirti che sono due trattamenti profondamente diversi fra loro.    

Trattamento estetico al viso: il Botox

Il Botox o tossina botulinica o botulino, è una sostanza naturale che riesce a bloccare temporaneamente la contrazione muscolare. Ciò evita che la pelle che ricopre le fasce muscolari si pieghi ad ogni movimento, evitando così il formarsi delle rughe. E’ da dire però che non è mai un blocco totale del muscolo. L’ effetto naturale sta proprio in questo.

Pertanto il botox nasce quindi come trattamento per trattare tali rughe dinamiche, ovvero quelle rughe che si creano sotto i ripetuti movimenti del viso. Quando strizziamo gli occhi, quando corrughiamo la fronte o più genericamente quando ci esprimiamo attraverso la mimica facciale. Esso va ad attenuare:

  • rughe attorno agli occhi: le cosiddette zampe di gallina;
  • rughe nella regione frontale e glabellare (tra le sopracciglia);
  • rughe sui lati delle pareti nasali.

Come avrai notato, sono  aree di applicazione poste principalmente nella parte superiore del viso. Tuttavia,  seppur più limitatamente, si può utilizzare anche:

  • sui muscoli del mento;
  • su alcuni muscoli attorno alla bocca;
  • su un sottile muscolo del collo chiamato platisma.

Ti dico però che in questi casi  i risultati sono meno ovvi e la cautela è essenziale onde evitare spiacevoli conseguenze.

I tempi del trattamento col botox.

  • Il botulino non ha effetto immediato, ma impiega dai 3 ai 6 giorni perchè questo si estrinsechi.
  • L’effetto dura per circa 4/6 mesi.
  • Il ritorno alla vita quotidiana è immediato.

Ecco invece l’Acido Ialuronico

L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nel nostro corpo:

  • nella cute;
  • in altri tessuti dell’organismo: cartilagini, occhi, liquidi delle articolazioni e tendini.

Ha la capacità e il compito di trattenere acqua nei tessuti stessi. Che per questo motivo rimangono turgidi.

L’acido iarulonico in medicina estetica, fa parte dei riempitivi, ovvero di quelle sostanze usate per creare volume. La sua versatilità è data dalle diverse concentrazioni e densità con cui viene prodotto.

Ma vediamo per cosa si usa:

  •  aumentare il volume di aree ben selezionate;
  • correggere delle depressioni di varia natura, rughe in primis, ma anche avvallamenti creati da trauma di diversa origine.

Ha quindi una duplice valenza: riempie creando volumi  addizionali oppure livella le depressioni.

Le più comuni applicazioni sono:

  • solchi e rughe del volto;
  • creazioni di volumi aggiuntivi in specifiche aree del volto ( es. labbra, zigomi, mento, ecc.);
  • svuotamenti sul dorso delle mani;
  • nelle forme piú dense può essere usato come riempitivo di depressioni naturali, post-chirurgiche o cicatriziali.

Vi è un terzo utilizzo molto apprezzato. E’ il riempitivo per rimodellare il naso: rinofiller o rinoplastica non chirurgica.
La fattibilità e la riuscita di questa declinazione del filler dipende sostanzialmente dal tipo di pelle e dalla dimensione di partenza del naso. Come detto, l’acido ialuronico va ad aggiungere del volume. Quindi non è una buona opzione nei i nasi già importanti. Se ti può interessare questo tipo di trattamento:“Scopri la rinoplastica non chirurgica, grazie al filler per il naso”.

I tempi dell’Acido Iarulonico.

  • I cambiamenti fatti con i riempitivi sono immediatamente visibili.
  • La durata che varia tra i 6 ed i 16 mesi in base alla concentrazione ed alla quantitá iniettata.
  • Permette un ritorno immediato all’attività quotidiana. Consiglio invece almeno 12 ore di riposo prima di fare una qualsiasi attività fisica molto intensa.

Quindi, meglio il Botox o Acido Ialuronico?

Dire se sia meglio il botox oppure acido iarulonico, è un modo sbagliato di porsi davanti  all’intera questione. Hanno mansioni diverse, entrambe miranti ad un effetto ringiovanente sul viso. Vediamone allora le differenze:

  • L’acido iarulonico ha un’area più ampia di applicazione. In pratica tutto il viso, talvolta anche il collo.
  • Il botox invece è un trattamento utilizzato preferenzialmente solo nella parte alta del viso. Lo si usa in realtà, con molta più moderazione, per alcune aree attorno alla bocca e sul collo. Ma sono punti di applicazione molto meno frequenti.
  • L’acido ialuronico ha un effetto volumetrico. Pertanto la sua visibilità o meno dipende dalla quantità. Più se ne inietta e più diventa visibile l’effetto. Che però deve necessariamente essere modulato in base alle forme e volumi del viso.
  • Differentemente il botox funziona iniettando nel muscolo solo piccole concentrazioni di prodotto consigliate. Superate le quali non aumenta l’effetto. Al contrario si potrebbero avere effetti collaterali.
  • L’acido iarulonico  viene utilizzato sia per aumentare zigomi o labbra, per esempio. Ma anche per riempire e quindi eliminare piccole rughe come il solco naso-labiale, fra i più richiesti. O ancora ridefinire la struttura del viso, zigomi o mandibola, usando filler più densi.
  • Il botox, vede nella sua  funzione primaria quella di agire, non sulla ruga in sè, ma sulla sua causa. Che è appunto la contrazione di alcuni gruppi muscolari. Non è quindi iniettato nelle rughe come il filler. Ma più profondamente nell’area dove le rughe si formano.

Conclusioni

Sai ora come i due trattamenti, botox e acido ialuronico, siano diversi per:

  • modalità d’azione;
  • quantità;
  • aree di applicazione.

Ma, puntando allo stesso obbiettivo, che è quello di attenuare gli effetti del tempo sul viso, devono essere visti  piuttosto come trattamenti complementari. Pertanto se sia meglio il botox o l’acido ialuronico, risulta essere una domanda la cui risposta può essere solo una: dipende da quale parte del viso si vuole migliorare.

Se sei interessato a dei trattamenti di medicina estetica, ma ancora non sai se è meglio botox o acido iarulonico: “Scopri le iniezioni di botulino” o “Approfondisci il tema dei filler”.

Se hai ancora dubbi, non esitare a contattarmi, vedremo insieme il trattamento più adatto a te.

Condividi

Copia il Link

Copia