Milano | Parma | London    +39 3404508274   

aumento-seno-img-articolo

Tutte le tecniche per rassodere il seno senza chirurgia plastica

Essendo un bel seno il sogno di molte donne, ne deriva che la chirurgia plastica del seno sia sicuramente il cambiamento più richiesto negli studi dei chirurghi estetici.

Molte donne però non sono pronte a sottoporsi ad una chirurgia. Per questo sul mercato spuntano quasi quotidianamente creme, trattamenti, massaggi o altro che promettono di rassodare seno senza chirurgia. Ma è possibile?

Com’è formato il seno…

Il seno è formato grossolanamente da tre parti:

  1. ghiandola mammaria.
    1. Costituisce il nucleo centrale del seno.
    2. Varia di dimensioni nel corso della vita. Più florida in giovane età, va atrofizzandosi con l’invecchiamento.
  2. Adipe.
    1. Rappresenta l’altra componente del volume del seno.
    2. E’ soggetta anch’essa a cambiamenti nel corso della vita, dovuti a qualsiasi cambio di peso: ingrassamento e dimagrimento.
  3. Pelle.
    1. E’ l’organo deputato a sostenere il seno.
      1. In questo lavoro di sostegno non ha una struttura ossea o cartillaginea interna ad aiutarla.
      2. Sostiene il seno semplicemente grazie alla propria elasticità ed all’efficienza di un sistema di legamenti  che vanno in profondità sino alla fascia che avvolge i muscoli sottostanti.

Queste tre parti, come detto, formano la mammella.

  • Se si ha un seno in cui la ghiandola prevale, allora parliamo di seno ghiandolare. Solitamente più sodo rispetto ad uno adiposo e meno soggetto alle variazioni di peso.
  • Al contrario se a prevalere è il grasso, allora parliamo di un seno adiposo. Meno tonico per natura e più sensibile agli sbalzi ponderali.

…e perchè cede?

Il cedimento del seno è fisiologico. E’ un fatto inevitabile nella vita di ogni donna.

Possiamo individuare tre motivi principali perchè il seno perde tono:

  1. Età. Col passare del tempo, tutto il nostro corpo è soggetto ad un cedimento. Effetto della forza di gravità che esercita la sua influenza in modo costante non trovando più a contrastarla, dall’altra parte, una pelle tonica ed elastica.
  2. Le dimensioni. Abbiamo visto come questa struttura molle non abbia reale sostegno al suo interno. Ne consegue che maggiore è il peso che la pelle deve sostenere, maggiore sarà la probabilità di avere un seno sceso già in giovane età. Attenzione però che anche un seno piccolo può apparire sceso e lasso, pur con minore probabilità.
  3. Le variazioni di dimensioni. La pelle è un organo che “nasce” sodo ed elastico, queste caratteristiche però possono venir meno se il cambio dei volumi contenuti è rapido e importante. Ovvero se viene stirata per sostenere un seno abbondante e poi di colpo svuotata per una repentina perdita di peso. Situazioni molto comuni per le donne, spesso in lotta con l’effetto “yo-yo”, ma anche per  un’altra condizione della vita della donna: la gravidanza ed allattamento.

Pertanto le principali situazioni di stress, causa di un seno lasso e disceso, cambiamento questo che è chiamato tecnicamente “ptosi mammaria”, sono piuttosto comuni e toccano indiscriminatamente tutte le donne. In merito ti propongo per approfondire: “Intervento di Mastopessi può correggere la ptosi mammaria?”.

Vediamo ora come rassodare il seno e se sia pensabile farlo anche senza la chirurgia.

Rassodare il seno senza chirurgia…è possibile?

Le soluzioni proposte oggi sono molteplici sia per natura, costo, durata e soprattutto risultato. Senza affidarsi alla chirurgia plastica del seno non si può avere alcuna soluzione efficace in modo realmente significativo. Ma con alcuni giusti comportamenti si può certamente aiutare a contrastare il manifestarsi della lassità cutanea e procrastinare l’inevitabile discesa. Per sortire un qualche effetto è ovviamente necessaria la costanza nella applicazione di tali principi. Possibilmente fin da quando si è giovani. Non ogni tanto o quando si ha voglia.

Non è sicuramente la risposta che molte donne avrebbero voluto, ma la Natura ha sempre il suo corso e per interromperlo ci vogliono interventi impattanti. Altrimenti essa procede indisturbata nella sua azione inesorabile.

Vediamo i comportamenti efficaci per assicurarci un bel seno più a lungo nel tempo:

  1. Sostegno. Il modo migliore per aiutare la pelle a sostenere il seno è usare il reggiseno.
    • Sia che tu abbia un seno naturale o rifatto, piccolo o grande, il reggiseno deve essere il tuo miglior amico. Anzi, ancor di più se è rifatto. In merito ti consiglio:“Reggiseno post mastoplastica, per quanto tempo utilizzarlo?”.
    • Lo devi indossare sempre: notte e giorno.
      • La notte puoi tranquillamente optare per un top ben elasticizzato oppure un reggiseno morbido. Basterà per contrastare la trazione laterale sul seno da parte della sempre presente forza di gravità, una volta che sarai sdraiata.
      • Il giorno, ti lascio libera scelta sul modello, purchè esso abbia una certa funzione contenitiva e di vero supporto.
      • Quando fai sport. Assolutamente di vitale importanza l’uso di un reggiseno appositamente studiato per contrastare le violente sollecitazioni.
  2. Corretto apporto di nutrienti e liquidi. Privilegia:
    1. antiossidanti. Li trovi particolarmente in tutto il mondo vegetale. Sono un ottimo alleato per combattere i processi di invecchiamento in generale e quindi anche cutaneo.
    2. La vitamina C in particolare, assieme alle proteine, ha un ruolo importante nella creazione di nuovo collagene.
    3. Una dieta varia. Segui le stagionalità di frutta e verdura. Limita grassi, zuccheri e tutti i cibi processati.
    4. Una buona assunzione di liquidi. Essenziali per avere una pelle tonica e nutrita. Siano acqua, tisane o centrifugati. Sull’importanza della corretta idratazione per un sano benessere generale, ti segnalo anche:“Benefici e ragioni per bere acqua”.
  3. Elimina i vizi. In particolare sole, fumo ed eccesso di alcol sono quelli più diffusi e che apportano in assoluto più danno alla nostra pelle (oltre che al nostro corpo). Sono la garanzia per una pelle inelastica, dal colorito spento, discromica e disidratata.
  4. Curalo. Come per il viso, allo stesso modo per il seno, si dovrebbe avere una “beauty routine“. In commercio si trovano creme e sieri dedicati. Anche il massaggio è un ottima abitudine, aiutando a riattivare il microcircolo cutaneo. Come anche, molto in voga  attualmente per varie ragioni, l’esposizione al freddo. Ottima ginnastica per i capillari.

Rassodare il seno con la chirurgia…Mastopessi.

Come abbiamo visto senza bisturi si può solo rallentare la discesa del seno. Per fermarla e “fare marcia indietro” bisogna per forza ricorrere alla chirurgia plastica del seno: la Mastopessi.

  • Tale chirurgia si prefigge di rialzare e riproporzionare un seno vuoto e sceso.
    • Si rimuove la pelle in eccesso.
    • Si ridà forma al seno.
  • Può ricorrere all’ausilio di protesi per ottimizzare il volume qualora il seno sia piccolo in partenza, ma di preferenza vengono evitate. Per una spiegazione esaustiva su questa scelta: “Mastopessi con protesi o senza protesi? I pro e i contro”

Se vuoi approfondire la chirurgia:“Scopri tutto sulla Mastopessi” oppure contattami, vedremo insieme cos’è più adatto alla tua situazione.

Condividi

Copia il Link

Copia