Milano | Parma | London    +39 3404508274   

pancia-piatta-img-articolo

5 consigli indispensabili su come tornare ad avere la pancia piatta

Ecco 5 consigli su come tornare ad avere la pancia piatta grazie alla giusta alimentazione, sport e stile di vita:

Saprai bene come la pancia piatta sia il sogno di ogni donna.

Complici però diversi fattori come sovrappeso, gravidanze e menopausa, spesso l’addome non soddisfa.

La pancia in alcuni casi è ricoperta da uno strato di adipe, in altri è solo gonfia o poco tonica.

Alla base della famosa pancetta, più che un reale accumulo di chili ci sono vari fattori da considerare: un’alimentazione scorretta, un eccesso di sedentarietà o anche lo stress può contribuire a uno stato d’ansia che fa gonfiare la pancia.

Cosa mangiare:

Semaforo verde per alimenti anti-gonfiore che apportano pochi grassi e calorie, favoriscono l’eliminazione di liquidi in eccesso e aiutano il corpo a mantenere una muscolatura tonica:

  • Uova, carni magre, pesce;
  • Verdura a foglie verdi, cavoli, spinaci, carote, finocchio e asparagi (crude o al vapore) accompagnati da cereali integrali come, riso, farro, quinoa e orzo;
  • Tutti i tipi di frutta poco zuccherina e ricchi di acqua come pompelmo, mele, pere, mirtilli, limoni e kiwi (contiene la vitamina C di un arancio ed aiuta la regolarità intestinale).

Via libera alle tisane drenanti e detox.
Un alimento che si sta quotidianamente insinuando nella nostra alimentazione è lo zenzero: ottimo da bere come infuso, ha virtù disintossicanti ed è un ottimo digestivo.

Mangiare lentamente:

La masticazione gioca un ruolo fondamentale non solo nello stimolare la sazietà, ma anche nel favorire i processi digestivi.

Per avere una pancia piatta, oltre a seguire le indicazioni alimentari, sarebbe utile mangiare a orari regolari e dedicando il giusto tempo al pasto.

Mangiare lentamente e masticare con cura almeno dieci volte per boccone. Assolutamente da evitare le gomme da masticare.

Cosa non mangiare:

Semaforo rosso ( mangiare occasionalmente) per tutti i cibi che possono fermentare, fare gonfiare la pancia e favorire la ritenzione idrica:

  • Insaccati e salumi, fritture, pasta e riso raffinati;
  • Latticini in genere;
  • Tutti i cibi con zuccheri, compresi i succhi di frutta, le merendine, i dolci e gelati vari;
  • I dadi da brodo, le patatine, i cibi da fast food, le bibite gassate, bevande alcoliche.

Allenamento:

Gli sport più indicati per avere una pancia piatta e allenata sono sicuramente quelli aerobici; parlo di tutte le discipline e gli allenamenti che prevedono un ruolo centrale dell’uso di ossigeno e comportano sforzi di resistenza che aiutano a bruciare più calorie, utilizzate proprio per resistere all’azione imposta dallo sport prescelto. Quindi nuoto, corsa, bicicletta (e cyclette) e aerobica.

Un impegno di 30-40 minuti, se svolto con intensità, per tre volte alla settimana possono essere sufficienti.

I massaggi:

Possono esserti di ausilio dei massaggi all’addome.

Massaggiare la pancia stimola la microcircolazione, favorisce la digestione e il rinnovamento cellulare e combatte la ritenzione idrica e soprattutto l’accumulo dei grassi.

Qualora tutto questo non dovesse bastare, può valere la pena fare una valutazione col chirurgo estetico. Infatti se alla base vi è un problema di rilassamento muscolo-cutaneo , l’unica risposta possibile può essere l’addominoplastica.

Infatti il primato della  decisione di procedere con questa chirurgia  spetta sicuramente alle donne a seguito di una o più gravidanze.

Questa procedura può essere utile anche per chi ha perso molto peso ( quindi uomini o donne)  e ora ha un eccesso di pelle intorno alla zona addominale.

Più approfondite informazioni a riguardo le trovi facilmente nella sezione apposita.

 

Condividi

Copia il Link

Copia